Le testimonianze che leggerai sono estratte dal gruppo FACEBOOK:
GRUPPO DOTTOR MICHELE DI SARLI
Video di Dieta e Allenamenti “GRATUITI” 
ISCRIVITI! Clicca sul pulsante qui sotto!

Cinzia Isoldi
Cinzia Isoldi
Read More
Buongiorno a tutti, oggi mi son decisa a raccontare la mia esperienza, ma soprattutto le mie "paure" ed i "dubbi" che ho incontrato e che sto incontrando. Non è semplice iniziare un percorso, ma, personalmente, la difficoltà sta nel portarlo a termine. Decidere di seguire un percorso nutrizionale richiede una buona dose di forza di volontà e, magari, quella sensazione di essere arrivati ad una "zona rossa" dalla quale sarebbe meglio uscirne il prima possibile. Questo passo è sempre stato piuttosto facile per me: darmi delle regole fa parte del mio stile di vita in tutti i campi, non solo quello dell'alimentazione. Decidere di "continuare" e "portare avanti" il percorso è diverso, perchè è in questa fase che entra in gioco il "mindset": la difficoltà è proprio quella di cambiare il proprio modo di pensare ed agire in relazione al cibo, ed implica un "re-imparare" il proprio rapporto con il cibo, il corpo e la mente. In questi ultimi mesi ho dovuto affrontare (e lo sto ancora facendo) una delle mie paure più grandi: abbandonare "le regole" e le mie "auto-punizioni", ed insegnare al mio corpo a mangiare sano, colmando la sensazione di non essere sazia o soddisfatta, ma soprattutto di eliminare questo senso di colpa che non rende sereno il mio rapporto con il cibo: ho sempre pensato al "cibo" come un piacere della vita, come il concedersi un premio, ma non ho mai ascoltato il mio corpo. Adesso, non ho imparato a capirlo del tutto, ma credo di essere sulla buona strada: i reflussi, i bruciori di stomaco, la sensazione di gonfiore, i mal di testa e la mia perenne stanchezza, non erano altro che segnali. Il mio corpo mi parlava ma io ascoltavo solo la mia testa (e a volte ancora decide lei, ma credo che per questo ci voglia molto tempo, pazienza e volontà). Il mio percorso è iniziato a Gennaio, da quando mi sono accorta che la bilancia oscillava nella "zona rossa", e adesso sono consapevole che uno dei miei errori è stato proprio quello di non aver dato peso a quei segnali che, nell'ultimo anno, il mio corpo mi inviava. Ad oggi, dopo qualche mese, mi sento molto meglio: ho un'energia che prima non avevo, i mal di testa sono meno frequenti e più lievi, gonfiore e bruciore si sono ridotti di molto. Oggi mi guardo allo specchio e sto bene, mi peso sulla bilancia e non ho più l'ansia del risultato: so di sentirmi meglio. Ma questo non è un percorso che termina solo perché mi sento meglio, perché ancora combatto per conciliare corpo e mente, ed è un continuo imparare. Il "mindset"..va portato avanti. Questo percorso non è semplice, forse con una forte dose di buona volontà e voglia di cambiare la propria vita, si potrebbe anche azzardare a farlo in solitudine, ma ci sono molti ostacoli. E' per questo motivo che si ha bisogno di una "guida": il dott. Michele Di Sarli, nella sua disponibilità e gentilezza, è sempre lì a motivare e a dare soluzioni ad hoc per ciascuno. Ci sono molte cose che mi hanno aperto la mente durante le visite, soprattutto il fatto che nutrirsi non è una questione di dieta, ma di seguire le buone abitudini, dando al proprio corpo ciò di cui necessita e non ciò che la mente desidera, o che "star bene fisicamente" è una questione di ascoltare i segnali del nostro corpo e di rispettarlo. E star bene nel proprio corpo significa star bene con noi stessi. Continuerò su questa strada. Si dice che ci vogliono 21 giorni per togliersi un vizio, ma per cambiare un stile di vita ci vuole molto di più, quindi, come dice il dottore, è necessario puntare tutto sul "mindset", solo cosi è possibile riuscire ad andare fino in fondo. Lavorarci richiede grandi sacrifici, ma ne vale la pena se il risultato è quello di star bene. Grazie doc. Michele Di Sarli
Michele Paternoster
Michele Paternoster
Read More
Ciao a tutti, voglio condividere anche io con voi la mia testimonianza. Sono un ragazzo di 24 anni, fin da piccolo ho avuto un fisico che non mi piaceva, ma l'estate scorsa ho deciso di cambiare e iniziai a intraprendere una dieta di " Testa mia" non nego che sono dimagrito, ma non stavo bene ed ero dimagrito male. Per questo motivo da dicembre 2020, conoscendo già il Dottor Michele Di Sarli, e vedendo le varie testimonianze sui social, decisi di affidarmi a lui. Ad oggi a distanza di 4 mesi posso dire che il mio peso è rimasto lo stesso ma quello che è cambiato sono i centimetri del mio corpo e non di poco, grazie ad una sana alimentazione ed un buon allenamento. I fastidiosissimi mal di testa, i bruciori di stomaco, i dolori addominali e la continua stanchezza sono completamente scomparsi, ora ho molte più energie e finalmente sto bene con il mio nuovo corpo. Concludo dicendo che non dobbiamo essere schiavi della bilancia, perché come nel mio caso il peso è rimasto lo stesso ma il mio corpo è cambiato completamente.
Antonella Pepe
Antonella Pepe
Read More
Ciao a tutti, volevo anch’io condividere la mia testimonianza: seppur minimo il tempo dedicato al cambiamento del regime alimentare (ho iniziato il 22 marzo) ho già ottenuto dei risultati per me soddisfacenti, ho accumulato 30 kg in 30 anni e non voglio perderli velocemente perché, sono certa, li riprenderei alla stessa velocità, se non prima... ho dovuto rivedere il mio modo di mangiare ma anche il mio modo di cucinare, in questo mi ha aiutato molto il mio Bimby, per chi non lo conosce è un robot da cucina molto utile col quale, oltre ad impastare, tritare ecc. si può anche cucinare (non vendo Bimby quindi non lo dico a scopo pubblicitario), ho iniziato a trovare le ricette che includessero gli ingredienti previsti nel mio piano alimentare e, con l’aiuto della cottura a vapore e la cottura nel boccale, anche della pasta, eliminando tanti condimenti e aggiungendo tante spezie, ho rivoluzionato il mio modo di mangiare non penalizzando in alcun modo il gusto. In questo modo, nonostante le trasgressioni pasquali, sono riuscita a perdere 5 kg è un po’ di cm. nei punti più larghi del mio corpo ormai deformato dal grasso. Spero che questa mia testimonianza possa essere d’aiuto a qualcuno e ringrazio di vero cuore il dott. Michele Di Sarli.
Rosanna Campagna
Rosanna Campagna
Read More
Buonasera a tutti! Volevo condividere con voi la mia esperienza, sperando che possa aiutare in qualsiasi modo possibile qualcuno di voi. Io avevo già intrapreso un percorso con il dottore quando ero più piccolina: ero la tipica ragazzina che non si piaceva e che voleva perdere quei chili di troppo. Grazie al suo aiuto ho raggiunto ottimi risultati, mi sentivo bene, fiduciosa, non disprezzavo più il mio corpo, stavo veramente veramente bene. Nel tempo avevo mantenuto i risultati, mi trovavo bene nella mia routine. Poi è arrivato il covid, l’obbligo di rimanere a casa ha devastato i miei equilibri: passavo dal letto alla scrivania alla tavola a pranzo e cena; avevo perso la voglia di fare anche la minima attività fisica, cosa che prima amavo fare. Fra ritardi all’università, corsi troppo difficili da seguire a distanza, la paura di un nemico invisibile , il mio unico “alleato” è stato il cibo: mangiavo per noia, per ansia, per svago, per distrazione, per qualsiasi motivazione possibile. Questo mi ha portato a perdere tutti i risultati precedentemente raggiunti. A marzo mi sono guardata allo specchio e di nuovo non mi riconoscevo più in ció che veniva riflesso. Ho capito in quel momento che non andava bene come stavo reagendo, qualsiasi situazione si stia affrontando non bisogna mai buttarsi via. Per questo ho deciso di ricambiare, di diventare la miglior versione di me stessa. Ho seguito la dieta chetogenica: avevo molta paura di non riuscirla a seguire, ma il fatto di sentirmi immediatamente sgonfia e meno pesante mi ha convinto a non demordere mai. A due mesi dall’inizio mi sento una nuova persona, indosso vestiti che non mi entravano più ( questa cosa mi turbava parecchio). Il più gran benessere è la serenità mentale: non parlo di chili persi, ma proprio della nuova immagine e del nuovo approccio che si ha nei confronti di se stessi. Per cui, come ha detto il dottore , una caduta capita a tutti, ma la gioia di ritornare in armonia con se stessi è superiore ad ogni sacrificio fatto.
Antonella Graziano
Antonella Graziano
Read More
Mi sento di esprimere un’opinione sull’esperienza alimentare svolta in questi due mesi. Sostanzialmente, la mia non era obesità ma voglia di un cambiamento fisico ed equilibrato. Trascorrevo giorni a pensare a quale fosse il mio peso, a quanto dovessi smaltire ancora o magari quante diete avrei dovuto seguire prima di raggiungere un risultato soddisfacente. In questo percorso ho ritrovato non solo miglioramenti di me stessa ma anche un nutrizionista, una persona dal gran cuore e volontà d’animo, amante del proprio lavoro, dalla grande positività e dai buoni principi. Mi ha ricordato che l’alimentazione non è qualcosa su cui combattere o perdersi emotivamente ma bensì uno stile di vita.
Caterina Caggiano
Caterina Caggiano
Read More
Buongiorno a tutti. Volevo condividere con voi il mio percorso con il Dr Michele di Sarli. Devo dire che il mio percorso è iniziato a dicembre dello scorso anno e nonostante a volte sono stata poco attenta, la professionalità e le indicazioni di Michele non mi hanno mai fatto lasciare il percorso intrapreso. A parte i kg sulla bilancia ho avuto un miglioramento nel quadro delle analisi, il particolare la vitamina b era bassissima. Solo con l’alimentazione corretta ho avuto un valore nella norma nell’arco di 2-3 mesi. Senza contare che mangiare in modo corretto mi fa sentire più energica e come dice il dr Michele noi siamo quello che mangiamo 😊😉
Anna Ostuni
Anna Ostuni
Read More
Salve a tutti. Sono la mamma di un ragazzo di 15 anni seguito da Dott.re Di Sarli. Ci siamo rivolti al dottore per aver una guida nell'alimentazione dal momento che mio figlio pratica nuoto a livello agonistico con un elevato dispendio di energia. Pur mangiando in maniera esagerata, ma sicuramente sbagliata, era sempre affamato e stanco. È quasi un anno che segue la dieta , ha iniziato a mangiare cibi sani prima tabù ed eliminare quelli spazzatura, ogni tanto si concede qualche "sgarro" ma nel complesso riesce a gestirsi. Fisicamente e mentalmente i risultati si vedono.....bisogna continuare a lavorare ma grazie dottore per tutti consigli.
Carmela Manzolillo
Carmela Manzolillo
Read More
Ciao a tutti, voglio condividere con voi la mia testimonianza. Grazie al dottore sono riuscita a dimagrire i kg di più che avevo accumulato non rendendomene nemmeno conto, con un percorso che non mi è per nulla pesato ma soltanto fatto stare bene. Soffrivo molto di sbalzi di umore, di ansie, di panico... e vi assicuro che adesso tutto è migliorato, mi sento bene con me stessa, riesco a dormire tranquilla, ad essere energica e positiva. Michele lo sa che io non mi peso mai ,non penso mai.... quanto sono dimagrita??? Per me svegliarmi la mattina e sentirmi cosi bene mi rende felice. Il mio percorso non è finito, sto continuando e spero sempre di fare meglio, cosi al prossimo controllo sarò ancora piu soddisfatta. Grazie Doc e in bocca al lupo a tutti!!!💪 (non guardate i kg sulla bilancia, ma .... il vostro prima e dopo) 🥰
Previous
Next